Sono i posti letto del centro di terapia intensiva nutrizionale gestito da MSF. Il numero di letti può aumentare fino a 100 nella stagione di picco della malnutrizione.
 
La media dei bambini gravemente malnutriti che ogni mese sono ricoverati nel nostro centro.
.
Le visite ambulatoriali ai bambini fatte nel 2019.
 
MSF ha scelto di intervenire in Nigeria, nella regione del Borno, per il picco della crisi nutrizionale nel 2016.  Da allora gestiamo il più grande centro nutrizionale nella città di Maiduguri, dove vivono oggi più di due milioni di persone e quasi mezzo milione di sfollati. Ad aggravare la già pesante crisi nutrizionale, si alternano frequenti epidemie di colera e morbillo e come Medici Senza Frontiere forniamo il nostro supporto anche nella risposta a queste  emergenze.
Un’epidemia di morbillo si è diffusa nel nordest della Nigeria nei primi mesi del 2019, soprattutto a Maiduguri, dove le nostre équipe hanno trattato oltre 2.800 bambini per questa terribile malattia, che in Nigeria può ancora oggi causare la morte. Oggi la nostra missione è avere un approccio che supporti sempre più le mamme e i loro bambini, aggiungendo alle attività per il trattamento della
malnutrizione, quelle legate alla salute riproduttiva e alla pianificazione familiare.
​ La Nigeria resta infatti uno dei Paesi al mondo più pericolosi dove avere un bambino.